News ed Eventi

Data pubblicazione : 2013-04-12
Micam Shanghai 2013: Gli artigiani marchigiani della calzatura confermano l'interesse per il mercato cinese

Si è conclusa in positivo la prima edizione del Micam di Shanghai. I Calzaturifici del distretto fermano maceratese, ben 86 aziende su un totale di 251 espositori, vedono in Cina un mercato dinamico e ricettivo verso le produzioni italiane di qualità. Si attendono numerose adesioni per la prossima edizione dell'evento.

Buono il bilancio della prima edizione del Micam di Shanghai, che ha chiuso le porte ieri sera. Gli artigiani marchigiani della calzatura confermano il loro interesse per il mercato cinese.

Giuseppe Mazzarella, presidente nazionale della Moda di Confartigianato Imprese ha dichiarato che la che la fiera è stata frequentata da buyer estremamente qualificati, collegati a grosse catene di negozi sul territorio cinese. Sui mercati asiatici si cercano prodotti di qualità per le fasce medio-alte di mercato, e si sta sviluppando un forte interesse per le produzioni 100% Made in Italy.

L’evento ha avuto luogo presso l’Exhibition Centre di Shanghai, su una superficie di 6500 mq. Presenti 251 imprese espositrici, provenienti da 13 Paesi. Di queste, afferma Paolo Capponi, 174 sono le aziende italiane, e bel 86 i calzaturifici del distretto fermano maceratese.

Una vocazione internazionale quella dell’artigianato marchigiano, la cui produzione calzaturiera rappresenta il 40% dei prodotti italiani esportati in Cina.

Il Presidente Spacca vede nel mercato cinese un notevole sbocco per le imprese della Regione; e le aziende presenti a questa edizione del Micam confermano la propria presenza anche per l’appuntamento di Settembre.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in: 0.03 secondi
Powered by Simplit CMS