Una vetrina virtuale dal Gusto Artigiano, Confartigianato ancora protagonista di Tipicità

Una vetrina virtuale dal Gusto Artigiano, Confartigianato ancora protagonista di Tipicità

Tipicità 2021

Gusto Artigiano On Demand è il nome dell’evento lanciato da Confartigianato all’interno del ricco programma della Phygital Edition di Tipicità 2021.

L’appuntamento web è andato in scena giovedì sera durante l’expo online del noto Festival. Per l’occasione è stata creata un’avvincente narrativa del mondo dell’artigianato, ricca di spunti per progettare il domani. Tracciando, come bussola, una positiva direzione.

A portare i saluti dell’associazione è stato il Vicepresidente interprovinciale Lorenzo Totò, che ha sottolineato il forte legame con la manifestazione con la quale Confartigianato “condivide i valori di un territorio che trova nel lavoro, nel genio e nel saper fare, le sue eccellenze. Da sempre seguiamo gli artigiani nel loro percorso di crescita e in questo momento così difficile abbiamo guidato gli imprenditori sulla via della digitalizzazione.

Incentivandoli a sviluppare strumenti capaci di trasportare anche online vendite e vetrine. Alcune aziende sono solo partite di recente in questo processo, con sacrifici e grandi investimenti, ma tale trasformazione è un passo fondamentale.

Certo, ci auguriamo di tornare ad un rapporto in presenza con i buyer, ma non dobbiamo mai dimenticarci dei progressi ottenuti grazie proprio al digitale. Il mondo è cambiato e dobbiamo seguire la nuova rotta, mettendo in connessione i due piani”.

Paolo Capponi, dell’Ufficio Export, ha ripercorso le tappe che hanno portato alla nascita della certificazione 100% Made in Italy, marchio di qualità diventato realtà proprio grazie a Confartigianato.

Un marchio “che attesta tutto il processo produttivo fatto all’interno del nostro sistema nazionale” e che risponde alle esigenze del consumatore, “che può quindi indirizzare il suo acquisto con sicurezza – ha aggiunto Capponi.

Abbiamo, infatti, scoperto questo bisogno sul campo: in passato, quando era possibile farlo, abbiamo organizzato molti appuntamenti di incoming nelle Marche e i buyer erano fortemente interessati ad osservare i processi produttivi locali. Da qui, l’urgenza di dar loro un concreto strumento in più, con questo indispensabile marchio”.

Emanuele Conforti, Presidente regionale dei Giovani Imprenditori di Confartigianato, ha portato l’esperienza di MyMarca, “che nasce digitale proprio 14 anni fa, in un periodo pionieristico. Abbiamo fin da subito cercato di creare una rete perché il problema principale di un eCommerce è, del resto, quello di fare una massa critica capace di generare flusso.

La crescita è scaturita nell’inaugurazione di Casa Marche, spazio fisico dove la tradizione incontra l’innovazione. Un luogo “di cultura, che fa scoprire prodotti e produttori in maniera diretta”, ha concluso Conforti.

Dal locale al nazionale. Durante Gusto Artigiano On Demand, collegato da Roma, Alfredo Croci ha presentato ComprArtigiano.shop, piattaforma che integra le esperienze in un sistema omnicanale. E che mette in mostra i prodotti della migliore tradizione italiana, selezionati e certificati da Confartigianato Imprese.

L’incontro, magistralmente condotto dall’editrice Nunzia Eleuteri, è stato aperto da Alberto Monachesi, di Tipicità, che ha ricordato il sodalizio di lungo corso che si è costituito tra il Festival e Confartigianato Imprese Macerata- Ascoli Piceno -Fermo.

SHARE

register

* All fields are required
You already has been joined the event.